Conosci davvero la Tour Eiffel?

2 votes

La “Tour Eiffel” è il simbolo di Parigi, chiamata così dal nome del suo progettista, l’ingegnere Gustave Eiffel. La struttura fu costruita in meno di due anni, in occasione dell'”Exposition Universelle” con lo scopo di commemorare il centenario della Rivoluzione Francese.

imageCARTA DI IDENTITÀ
Nome: Torre Eiffel
Anno di costruzione: 1889
Città: Parigi
Altezza: 320 m
Peso: 10.000 tonnellate
Materiale: ferro

 

CURIOSITÀ:

1) Il momento migliore del giorno per godersi il paesaggio che si vede in cima alla Tour Eiffel è un’ora prima del tramonto.

2) Ogni 5 anni la Tour Eiffel viene completamente riverniciata, di diverse tonalità di grigio, dalla base alla punta sempre più chiare. Vengono usate 50-70 mila tonnellate di vernice per circa 16 mesi di lavoro.

3) In realtà, l’idea di presentare il progetto di una torre di ferro per l’Esposizione Universale del 1889 non fu di Gustave Eiffel, ma di due ingegneri che lavoravano nel suo studio, Koechlin e Nouguier.

4) La Tour Eiffel fu dotata nel 1907 di un orologio gigante di 6 metri, con l’ora in cifre luminose.

5) Per la sua inaugurazione Eiffel si fece a piedi tutti i 1710 gradini per issare sulla sua punta il tricolore francese.

6) La scala elecoidale che portava in cima alla torre fu sostituita nel 1980 per motivi di sicurezza e di peso dell’intera torre. La scala fu divisa in 24 sezioni di varia lunghezza, e deposta a terra con l’aiuto di argani. Una delle sezioni è rimasta all’interno della Torre Eiffel. Tre sezioni sono state donate a musei francesi: il Musée d’Orsay, la Villette a Parigi e il Musée de Fer a Nancy. Le porzioni residue sono state messe all’asta il 1 dicembre 1983. I collezionisti di tutto il mondo si fiondarono a Parigi per accaparrarsi un pezzo della scala. Pezzi della scala si trovano in giro per tutto il mondo: nella Yoishii Foundation di Yamanashi in Giappone, presso la Statua della Libertà a New York, vicino alla riproduzione della Torre Eiffel a Disneyland. Anche artisti come il cantante francese Guy Béart ne hanno acquisito una sezione. Lo scultore César ha usato un pezzo di scala nel suo tributo alla celebre Torre.

7) La punta della Tour Eiffel subisce delle mutazioni… climatiche. Il sole la fa dilatare di circa 18 cm, mentre il vento la fa oscillare fino a 12 cm.

8) Il 4 febbraio 1912, “l’uomo uccello” Franz Reichelt, tentò di volare dal primo piano della Tour Eiffel a 60 metri da terra. La sua impresa ebbe esito fatale, filmato dai giornalisti, m con Alle 8,30 del mattino, Reichelt, salì su di uno sgabello posto vicino alla spalletta, dopo qualche esitazione, si lanciò con il paracadute di sua invenzione. Il paracadute però non si aprì e la fine è facilmente immaginabile. L’autopsia dimostrò che Reichelt morì non per l’impatto a terra ma per per un attacco cardiaco e di paura qualche secondo prima di toccare il suolo.

9) Nel 1909 rischiò di essere demolita ma fu salvata perché venne considerata un’ottima antenna per la diffusione radiotelegrafica. Attualmente aiuta la trasmissione di 6 canali televisivi e oltre 30 stazioni radio.

10) I meccanismi degli ascensori attualmente usati sono gli stessi di quando fu costruita. Si calcola che in un anno gli ascensori percorrano 100 mila km.

LE FASI DI COSTRUZIONE

image

Aggiungi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *